Impianti antintrusione Roma

Impianti di sorveglianza e pannelli fotovoltaici

  • Impianti antintrusione Roma

    L’azienda Tecnosistemi CS non si occupa solo di impianti elettrici o del settore della telefonia, bensì propone impianti antintrusione e installazione di pannelli fotovoltaici in abitazioni, presso industrie e attività ricettive e professionali.

    Gli impianti antintrusione a Roma seguono la norma CEI 79-3 che specifica le regole per la progettazione di un impianto d'allarme e il suo livello di sicurezza. Gli installatori professionali dell’azienda si avvalgono delle indicazioni presenti nella norma e degli strumenti che offre per calcolare il livello di rischio. La direttiva comunitaria si rivolge ad una moltitudine di piccole aziende o ai privati che se ne avvalgono per prevenire con efficienza fenomeni di questo tipo.

    Gli impianti antintrusione a Roma si avvalgono di specifici sistemi di videosorveglianza che rimandano a una centrale IP per la gestione completa dell’impianto, attraverso un sistema di accensione o spegnimento.

    Le attività dell’azienda che si occupa di impianti antintrusione a Roma partono da un sopralluogo e da un’attività di ascolto delle esigenze del cliente. La consulenza iniziale è fondamentale per determinare il corretto livello di protezione da impiegare all’interno o all’esterno dell’abitazione o dell’azienda.

  • Videocamera sorveglianza

    In altri casi, gli impianti antintrusione a Romainviano un segnale alla più vicina stazione delle forze dell’ordine che ha tutto il tempo di recarsi in loco per fermare il malintezionato, anche se il proprietario di casa non si trova nei paraggi.

    L’azienda romana si occupa anche dell’istallazione di impianti fotovoltaici. Si tratta di un tipo di sistema che sfrutta l’energia solare per produrre, a sua volta, dell’energia elettrica mediante il cosiddetto effetto fotovoltaico.

    Gli impianti fotovoltaici preservano in maniera significativa il risparmio dell’utente, anche perché la bolletta mensile riporta esclusivamente i dati dell’energia effettivamente consumata dal nucleo familiare di riferimento.

    Gli impianti fotovoltaici più comuni sono di due tipi: a isola e connessi in rete. Quelli a isola non sono collegati ad alcuna rete di distribuzione e sfruttano l’energia accumulata all’interno di un accumulatore a batteria. Gli impianti connessi in rete, al contrario, si associano a una rete di distribuzione elettrica gestita da terzi.